Trend energetici: prospettiva 2022-2050

A cura di: Riccardo Alagna – Head of Qualitative Research I-AER – Institute of Applied Economic Research. I paesi firmatari dell'Accordo di Parigi sono chiamati a prendere parte al percorso individuato dalla conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021, che ha l’obiettivo di tenere il riscaldamento globale sotto 1,5°C dai livelli preindustriali. Nonostante il conflitto ucraino e la lenta risoluzione della crisi pandemica renderanno ancora più inavvicinabile la soglia di 1,5°C, siamo ugualmente in grado di effettuare delle previsioni in termini di domanda e offerta di energia.

Giornata della Terra

A cura di: Francesca Petrella – Responsabile Comunicazione Ipsos. In occasione dell’Earth Day, Ipsos ha condotto un sondaggio internazionale – intervistando oltre 23.000 adulti in 30 Paesi del mondo – con l’obiettivo di indagare, da un lato, le opinioni dei cittadini relative al problema del cambiamento climatico e, dall'altro, i comportamenti sostenibili che le persone prevedono di adottare nel prossimo anno e quanto questi siano realmente impattanti sull'ambiente.

Cop 26, chi paga per la transizione energetica?

A cura di: Tommaso Perrone - Direttore Responsabile di LifeGate e Emanuela Taverna - giornalista. La Cop26 si è conclusa e nonostante siano stati rafforzati alcuni paletti - per esempio l'importanza di contenere l'innalzamento delle temperature globali entro 1,5 °C rispetto ai 2 °C di Parigi - le aspettative di chi voleva impegni incisivi sono state disattese.

Scrivici, sarai ricontattato quanto prima da un nostro incaricato