Il coaching è una metodologia di sviluppo personale che accompagna la persona in un percorso di cambiamento, di trasformazione e di miglioramento di se stessa. Questo percorso si basa su una partnership paritaria tra Coach e Coachee, il cliente, che stimola la consapevolezza sui comportamenti, sulle convinzioni, sulle emozioni, sui valori, sul proprio “perché”. Il tutto volto a far emergere le competenze e le potenzialità già presenti in ciascun individuo e a riconoscere delle strategie ed i processi più funzionali per il coachee per raggiungere i propri obiettivi.

Nel concreto quali possono essere i benefici/aspetti pratici del coaching in azienda?

Il coaching è un percorso che mette al centro la persona e il suo sviluppo e quindi accelera la crescita dell’individuo; grazie a questo percorso si riesce a focalizzare in maniera più efficace e consapevole gli obiettivi da raggiungere e le conseguenti scelte da porre in atto. Il coaching consente di riconoscere possibilità ignorate prima, permette di gestire convinzioni e atteggiamenti limitanti trasformandole in energia tesa allo sviluppo di sé. Questa nuova evoluzione di sé contribuisce a migliorare la performance e accelerare la realizzazione dei risultati desiderati, a gestire lo stress, migliorare l’autostima, incrementare l’auto-realizzazione personale e professionale, migliorare la capacità di comunicare e gestire in modo più sereno le relazioni con gli altri, ottenere un migliore equilibrio tra lavoro e vita personale, facilitare il processo decisionale… di acquisire tutta una serie di competenze che diventano chiave di volta per performance di successo.

La focalizzazione sui propri obiettivi, la consapevolezza e il controllo delle capacità acquisite o potenziate influenza positivamente l’ambiente di lavoro: riduce lo stress, aumenta la soddisfazione personale, cresce la motivazione, migliora la qualità delle relazioni tra collaboratori ma anche con il top management.

Tutte queste dinamiche virtuose non contribuiscono solo al consolidamento di un ambiente di lavoro come luogo di benessere personale e sociale, ma anche economico. I benefici a livello personale del coaching possono essere tradotti in veri e propri dividendi che influenzano positivamente le performance e la competitività aziendale: persone più formate, motivate e allineate agli obiettivi aziendali ed ambienti di lavoro più collaborativi e cooperativi contribuiscono alla riduzione degli errori e degli sprechi, all’aumento della velocità dei processi decisionali, all’incremento della produttività, alla condivisione e scambio costruttivo di idee e punti di vista che possono far nascere innovazione.

Far propria la cultura del coaching in azienda, non solo come servizio da erogare, ma come approccio al lavoro in azienda, porta numerosi benefici in termini di clima aziendale e di qualità nei servizi offerti.

Un approccio coaching applicato quotidianamente in azienda genera un empowerment nel team:

  • apertura agli altri grazie all’ascolto attivo e all’empatia
  • sospensione del giudizio e accettazione della diversità che consolidano relazioni più profonde fatte di fiducia e sintonia, ma anche ricchezza di punti di vista
  • generazione di fiducia in se stessi e maggiore autoefficacia
  • volontà di mettersi in discussione, di sbagliare e di accettare l’errore come forma di apprendimento
  • accettazione del feedback come spunto per crescere e non come critica
  • miglioramento della comunicazione: maggiore condivisione non solo delle informazioni operative ma anche dei propri bisogni per consentire agli altri di capire il motivo di alcuni comportamenti che spesso portano a generare conflitti.

 

Ma non solo, l’approccio coaching, basato sulla creazione di un rapporto di partnership, ha un forte impatto sulla soddisfazione del cliente e sulla buona riuscita dei progetti: ascolto delle loro esigenze e dei loro bisogni; domande per stimolare la riflessione, la generazione di alternative e la consapevolezza di prospettive più ampie; creazione di servizi più adeguati alle specifiche esigenze co-creati con i clienti; miglioramento dei prodotti/servizi grazie ai feedback dei clienti; rispetto, integrità e onestà nella comunicazione. Tutto ciò dà maggior valore alla qualità del servizio al cliente.

In conclusione, la cultura del coaching porta riscontri pratici positivi sia quando si intraprende un percorso di sviluppo personale o di team fatto da coach professionisti sia quando il coaching è utilizzato come approccio/atteggiamento da agire in azienda nel proprio team e nella relazione con i clienti.

 

Michela Galli – Socio fondatore Evolve Solutions srl

Condividi

Scrivici, sarai ricontattato quanto prima da un nostro incaricato